I Benefici di Infusi & Tisane


Il paginone centrale di questo mese è tutto dedicato a un vero e proprio rituale di benessere: bere regolarmente infusi e tisane assicura una serie di benefici importanti per il corpo e la mente. Ce lo racconta Novella (@novellavyc), la nostra specialista di benessere olistico.





Quante volte ci siamo detti:”Mi faccio una bella tisana depurativa che ho mangiato troppo!” oppure “ mi preparo una tisana cosi dormo meglio” ? Ma siete sicuri di sapere cosa state bevendo?

Tisane, infusi, decotti... impariamo a distinguerli e a capire le loro proprietà benefiche!


L’usanza di bere le tisane è molto antica, l’uomo ha sempre utilizzato piante e cortecce a scopo curativo e medicinale (ad esempio nel medioevo esistevano già scuole erboriste nei conventi, in cui veniva insegnato a distinguere le varie piante officinali e a classificarle per utilizzarle poi nelle varie officine botaniche per i medicamenti); nei secoli successivi vennero studiati i principi attivi di ogni pianta, proprio per estendere il loro utilizzo e i loro benefici.




Le tisane contengono i principi attivi di una o più piante officinali; quelle acquistate in erboristeria, oltre ad avere la possibilità di poterle personalizzare, includono solitamente elementi che aumentano l’effetto dell’erba principale contenuta all’interno, ma per evitare troppa interazione tra gli elementi si miscelano non più di 5 piante.

Cosa viene utilizzato quando si beve una tisana?

Tutto! Radici, foglie, fiori, semi e frutti!

Spesso infuso e decotto vengono considerati come sinonimi, ma c’è una sostanziale differenza tra i due, vediamo quale.

Il metodo ad infu