Praticare La Meditazione

di Novella Vycpalek (@novellavyc)



Carissimi lettori,

questo mese approfondiremo il tema della meditazione! Per poter iniziare a percepire le energie e le vibrazioni di cui parlavamo nel numero precedente di Boté ed entrare più a contatto con tutto ciò che è benessere spirituale dobbiamo iniziare da noi stessi e dalla nostra concentrazione.


La parola meditazione deriva dal latino "meditatio", ovvero riflessione.

E’ dunque una pratica che si utilizza per raggiungere una maggiore padronanza delle attività della mente in modo da placare l’incessante “ chiacchericcio” dei pensieri, e acquietare la mente (cosa che non è per niente facile). La vita frenetica e le mille cose da fare ci costringono ad avere una mente sempre attiva con mille pensieri che si intrecciano tra loro. Questi pensieri in fase di meditazione portano a distrarci e a non concentrarci su noi stessi.


Non è facile raggiungere questo stato di totale calma, ma non è impossibile, tutto sta nell'essere costanti e provare a fare molti esercizi! Vedrete che il vostro corpo e mente vi ringrazieranno!


"Tutte le difficoltà dell’uomo sono causate dalla sua incapacità di mettersi a sedere da solo in una stanza nella completa quiete."

Blaise Pascal

Lo stato di meditazione viene raggiunto con la totale concentrazione dell’attenzione nel momento presente qui e ora. Tale pratica, in forme differenti, è riconosciuta da molti secoli come parte integrante di tutte le principali tradizioni religiose.


Gli esercizi di meditazione possono essere gli stessi, ma la motivazione farà la differenza per i risultati che otterrete.


Esistono diverse forme di meditazione ma esistono delle componenti in comune con tutti i metodi meditativi: